Per iniziare la settimana con la giusta dose di notizie sulla televisione del futuro, ecco una sintesi delle news che potreste aver perso durante il weekend.

Intel sviluppa un STB che sa chi sta guardando la televisione

Dopo la decisione di creare (e lanciare entro il 2012) una piattaforma di IPTV in grado di competere con l’offerta satellitare e via cavo, Intel sembra non essere stata ferma. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, che cita fonti interne alla compagnia, Intel avrebbe sviluppato un set-top box con una caratteristica innovativa: la possibilità di riconoscere chi si trova realmente davanti lo schermo televisivo.

Il targeting con gli attuali people meter è un problema di lunga data  nell’industria televisiva: spesso il classico sistema di misurazione non è in grado di registrare le persone che sono davvero di fronte alla televisione. La soluzione sviluppata da Intel riuscirebbe a determinare età e sesso degli spettatori attraverso un sistema di face recognition inserito nel set-top box, pur non individuando esattamente chi stia guardando lo schermo.

Non sappiamo quando né se questa tecnologia verrà resa pubblica: Intel sarebbe da mesi in trattativa con i content provider televisivi per lanciare la sua offerta a prezzi ridotti, ma le major televisive sembrano lontane da un accordo.

Game of Thrones è la serie più piratata della stagione

Stando ad una statistica del sito TorrentFreak, che cerca di tirare le somme sulle serie televisive più scaricate della stagione televisiva 2011/2012, Game Of Thrones sarebbe la serie più scaricata dell’anno, perlomeno sulla piattaforma di filesharing BitTorrent.

È interessante notare, come emerge dalla tabella sottostante, che i download su BitTorrent siano quasi  pari agli spettatori medi della serie su HBO: un dato che evidenzia quanto il download illegale abbia ancora un peso significativo rispetto alla fruizione di video, in special modo in presenza di prodotti – come GOT – non facilmente disponibili in streaming online legale immediatamente dopo la loro trasmissione.

Un altro motore del download pirata è la non disponibilità del prodotto in Paesi differenti dagli Stati Uniti entro le 24 ore successive alla trasmissione originaria: molti appassionati preferiscono, in quel caso, scaricare il nuovo episodio invece di aspettare settimane – o mesi – per poterlo vedere sui network televisivi del proprio Paese.

Dallo stesso elenco emerge come le sit-com siano molto scaricate (How I Met Your Mother, The Big Bang Theory), anche più di drama di successo come House, Revenge e Desperate Housewives.


Le manifestazioni sportive aumentano i ricavi pubblicitari

Secondo una ricerca di Informa Telecom & Media, gli Europei di calcio appena iniziati e le Olimpiadi di Londra porteranno un deciso aumento nei ricavi pubblicitari. Nonostante il periodo difficile per l’economia, infatti, le grandi manifestazioni sportive – seguendo un trend già valido per i Mondiali di calcio del 2010 – portano comunque un atteso sollievo per i network televisivi.

Stando all’analisi, nel 2012 i ricavi pubblicitari europei aumenteranno del 5,4%, arrivando a 32,4 miliardi di euro.

La Formula1 passa su Sky

A marzo del prossimo anno, alla scadenza degli accordi attualmente in vigore, i diritti di trasmissione della FIA Formula 1 World Championship sul territorio italiano passeranno a Sky.

Rai, che trasmette da sempre le corse automobilistiche di Formula1, ha infatti perso i diritti di trasmissione in esclusiva: la piattaforma satellitare trasmetterà in diretta tutti i GP della stagione, lasciando ad una rete televisiva in chiaro (che la stessa Sky sceglierà assieme a Formula One Management) la trasmissione di 9 GP live e degli altri 11 in differita. Sky sfrutterà questa occasione per diffondere ancor più l’esperienza di fruizione in placeshifting permessa da Sky Go, permettendo ai suoi abbonati di vedere la Formula 1 da più piattaforme così come avviene già per il calcio e gli altri eventi sportivi.

Nelle stesse ore in cui si è ufficializzato l’accordo tra Sky Italia e FOM, nel Regno Unito (dove un accordo simile è già in vigore tra Sky e BBC) si vocifera che BBC potrebbe perdere definitivamente la copertura della Forumla1.

Stampa questo articolo stampa



6 − 3 =

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Youtube
  • Slideshare

Fatal error: Cannot redeclare _1292385382() (previously declared in /home/mhd/www.next-tv.it/htdocs/wp-content/themes/Calypso/footer.php:1) in /home/mhd/www.next-tv.it/htdocs/wp-content/themes/Calypso/footer.php on line 2